Ayahuasca e “droghe ricreative”: un confronto

Le “droghe ricreative” intossicano…
…tecnicamente parlando, anche l’Ayahuasca “intossica”, nel senso che provoca una perdita del coordinamento motorio, senso di capogiro e le famose “visioni”.
Ma le similitudini fra Ayahuasca e droghe ricreative iniziano e finiscono qui.

Le droghe ricreative si prendono per fuggire dalla realtà della vita quotidiana: per attenuare la sofferenza emotiva, la solitudine, la depressione, e così via.
Le droghe ricreative offrono una via di fuga temporanea, servono solo a mascherare i sintomi di un problema (proprio come agiscono i comuni farmaci industriali).
Dopodiché, appena l’effetto della droga svanisce, il problema ritorna: spesso più serio di prima, e spesso ulteriormente aggravato da postumi simili a una sbornia, da intontimento o crisi di astinenza.
In effetti, dopo che gli effetti di una droga ricreativa sono esauriti, i problemi che la persona stava cercando di evitare possono semmai peggiorare, proprio a causa dell’uso della droga.

L’Ayahuasca, al contrario, si prende per guarire.
Si prende per affrontare alla radice le cause dei problemi, guardarle in faccia, risolverle e lasciarle andare.
La guarigione e la soluzione di un problema, con l’Ayahuasca possono essere permanenti.
L’Ayahuasca va alla radice del problema.
L’Ayahuasca riequilibra le energie disturbate e insegna.

Questo accade attraverso visioni, realizzazioni, intuizioni, comprensioni, e un profondo lavoro che si svolge al livello dell’inconscio.
Realizzazioni, comprensioni e guarigioni che si verificano durante una Cerimonia di Ayahuasca rimangono permanentemente.
Anzi: con l’Ayahuasca, le intuizioni e la guarigione continuano a lavorare per settimane dopo la Cerimonia, a volte per mesi.

Chi fa l’esperienza dell’Ayahuasca, spesso torna a casa e scopre che “per qualche strana ragione” inizia a fare nuove cose, in modi nuovi e migliori rispetto a prima.
È tipico che l’Ayahuasca conduca le persone verso una sana alimentazione naturale, verso la meditazione e verso sane pratiche spirituali.

In breve: le droghe ricreative danneggiano la salute, spesso seriamente.
L’Ayahuasca migliora la salute e guarisce (al livello fisico, emozionale, intellettivo e spirituale).

[Tradotto in esclusiva da un blog sull’Ayahuasca]

Nota bene:

Se ti interessa questo argomento, ne ho parlato approfonditamente nell’articolo Tutto sull’Ayahuasca.
Se hai davvero il desiderio, sincero e profondo, di fare questa Esperienza, potrei darti (senza impegno da parte mia) qualche indicazione su come / dove / con chi farla.
Il modo migliore per ottenere questo, è scrivermi a info@italocillo.it, presentarti, parlarmi di te e spiegarmi quali sono le tue esperienze (nel campo della crescita personale e spirituale), quali sono le tue aspirazioni, perché vorresti fare l’Esperienza dell’Ayahuasca.

Saluti affettuosi,

Italo

Italo Cillo (Rishi Chony Dorje)
ha lasciato il corpo il 25 Marzo 2016

Su questo sito trovi la sua storia, i suoi pensieri, le sue interviste e i racconti di chi lo ha conosciuto.

La sua Visione prosegue invece su www.PrimordialFreedom.it, il Movimento di Realizzazione da lui creato.

SCOPRI IL MOVIMENTO

About The Author

Italo Cillo

Sono ricercatore e insegnante spirituale, padre di famiglia, autore, imprenditore creativo, blogger e libero pensatore.

Vuoi commentare? Fammi sapere cosa ne pensi: